Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Calaiò: "Mio figlio è malato del Napoli, ho incontrato Hamsik. Purtroppo Ciciretti..."

Scritto da Alessandro Sepe in Interviste14 MAR 2018 ORE 12:28

Emanuele Calaiò, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc. L'ex bomber ha sempre il Napoli nel cuore.

L'ex attaccante del Napoli ed attuale bomber del Parma, Emanuele Calaiò, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc. "A Parma sto facendo una buona stagione, proveremo a centrare la promozione. Il Napoli? Sta facendo un grande campionato, per lo Scudetto non sarà facile perchè la Juventus può disporre di una rosa più ampia. Mio figlio è malato del Napoli, domenica sera ero al Meazza con lui. Nel pomeriggio ero andato in albergo a Milano per salutare gli azzurri, ho fatto due battute con Hamsik e mi sono complimentato per il suo record di goal. Ho salutato anche tutto lo staff".

"Genoa? E' una squadra molto offensiva, ma non credo che il Napoli con il gioco di Sarri possa avere tanti problemi. Dezi, Ciciretti e Roberto Insigne? Si tratta di tre bravi ragazzi, ci stanno dando una mano, ci si aspetta molto da loro. Purtroppo Ciciretti ha qualche problema fisico in più, l'abbiamo avuto poco in campo, si è rifatto di nuovo male. Speriamo che possa mettersi in condizione in vista dei play-off. Roberto Insigne? Ha avuto un inizio spettacolare, poi ha avuto un mese di appannamento, ma ora si sta riprendendo. Non ci dimentichiamo anche dei Mazzocchi ed Anastasio".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie