Bomba Nainggolan: "Roma? Faccio il nome, è colpa sua! Fossi rimasto sarebbe stata guerra mondiale"


Redazione
Interviste
16 MAR 2019 ORE 13:19

Lo sfogo del calciatore: "Mi avesse detto che voleva cedermi, lo avrei accettato senza problemi, invece ha mandato degli intermediari a trattarmi in Turchia".

Radja Nainggolan è tornato a parlare della Roma. Ricordiamo che il belga è approdato in nerazzurro nell'operazione che ha portato Santon e Zaniolo in giallorosso. Il centrocampista dell'Inter, ai microfoni del portale belga hln.be, ha rivelato alcuni retroscena sull'addio ai capitolini: "Se fossi rimasto a Roma sarebbe scoppiata una guerra mondiale ogni giorno. Faccio il nome: sono andarto via per Monchi, con il quale ho avuto uno screzio e non si è comportato in modo professionale nei miei confronti".

Poi Nainggolan ha aggiunto: "Se mi avesse detto che voleva cedermi in faccia lo avrei accettato senza problemi, invece ha mandato degli intermediari a trattarmi in Turchia a mia insaputa, quindi ho capito che Roma non era più il mio posto".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Inter, batosta a Napoli: 4° posto è a rischio. Festa per due allo StadiumPRIMA PAGINA CORRIERE - De Laurentiis: "De Rossi lo prendo io". Il presidente azzurro fa sul serioAllegri: "Sarri il mio erede alla Juventus? Siamo professionisti, a Napoli ha fatto un gran lavoro"
Di Marzio rivela: "Pazza idea per la panchina della Roma! Per la Juventus ci sono Sarri o Inzaghi"Marchegiani: "La vittoria del Napoli punto esclamativo su una stagione ottima. Ma c'è un rimpianto"VIDEO - Wanda Nara choc contro Adani in telecronaca: "Inutile è quella pu***na di tua sorella!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.