Biscardi: "Icardi ha dato parola ad una squadra e vuole mantenerla! Rifiutò il Napoli due anni fa"


Redazione
Interviste
23 AGO 2019 ORE 15:50

Il giornalista nel suo intervento odierno ha fatto il punto sul futuro del centravanti argentino dell'Inter.

Maurizio Biscardi, giornalista, ha parlato dell'attualità del calcio italiano a Radio Sportiva: "Juventus? La dirigenza bianconera sta lavorando. Quando arriverà qualche cessione si apriranno degli spiragli per Icardi o chi per lui in attacco. Gli esuberi trovano comodo restare alla Juventus perché lì è comodo vincere. Il loro ragionamento è: o trovo un altro club che mi garantisce lo stesso stipendio o rimango in una squadra che bene o male vince. Torino? La differenza con il Wolverhampton si è vista nella ripresa, in particolar modo dopo il secondo gol. Il Torino ha comunque creato qualcosa ma l'atteggiamento dei granata non è stato encomiabile".

Sull'Inter: "La rosa è migliorata rispetto alla scorsa stagione, perché hai tolto giocatori che facevano più rumore che effetto, questo in un club conta tantissimo. Tra Lukaku e un Icardi che non ha voglia di giocare meglio Lukaku, Perisic è da tempo che chiede di andare. Poi c'è il fattore Conte, un allenatore tranquillo e certo. Milik? I numeri dicono che è un giocatore che segna con una cadenza regolare, ma ci sono anche gli infortuni a renderlo più umano. E' un bravissimo giocatore. Icardi ed il Napoli? L'argentino ha avuto un'offerta consistente dal Napoli due anni fa ed ha colto la palla al balzo per farsi rinnovare il contratto. Oggi Icardi ha dato la parola alla Juve e vuole mantenerla, è una mia deduzione. Se arriva un'offerta che appaga Marotta, può partire, altrimenti resta all'Inter".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Di Marzio: "Ho una teoria sul Napoli ed è suffragata dai fatti. La mia paura è che..."La Juventus fatica contro il Verona, arriva il commento di Pistocchi: "Che mediocre La Penna"Sentite Caressa: "Adrian si è staccato il braccio contro il Napoli, non ci credo! Mamma mia..."
Fedele: "Il Napoli è come un cavallo, Ancelotti ha un merito esclusivo: fa andare il trottista al galoppo"Sarri: "Il turnover fa perdere certezze. Il Napoli era simmetrico, la Juventus è diversa"Ghoulam cuore d'oro, realizza il grande sogno di Daniele: "Dammi il numero, organizzo tutto io"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.