Bargiggia: "Napoli, rottura con Davide Ancelotti. La verità su Mertens e Callejon. Rischio su Allan"


Redazione
Interviste
8 NOV 2019 ORE 22:42

Paolo Bargiggia ha tracciato alcuni scenari in casa Napoli alla luce delle ultime tempestose vicende partenopee.

Paolo Bargiggia, giornalista di Sport Mediaset, è intervenuto in diretta a Punto Nuovo Sport Show in onda su Radio Punto Nuovo: “Sarà difficile che con Ancelotti si potrà rinnovare il contratto, gli ultimi avvenimenti hanno fatto rompere qualcosa. De Laurentiis non è tanto contento del lavoro di Ancelotti e lì si è rotto qualcosa tra la squadra e lo staff tecnico se non con Carlo, con il figlio. Chi sa le cose e le ricostruisce sa che quindi il figlio era stato uno dei motivi della rottura tra Ancelotti ed il Bayern Monaco. Io sapevo che Carlo aveva intenzione dopo Bayern di snellire il suo staff, come il figlio ed il nutrizionista, ma anche Giovanni Mauri che adesso comunque non c’è più poi però non l’ha fatto e ora siamo di fronte a questi scenari. Io faccio questo mestiere da 30 anni, non influisce il giudizio di 4/5 tifosi".

Bargiggia ha aggiunto: "Come andrà a finire con Mertens e Callejon, non sarà addio a gennaio a meno che non ci siano delle offerte incredibili. Lì è un rapporto di relazioni con il presidente perché loro non hanno gradito come ha parlato il presidente quando parlò della Cina. Con Allan se non sfruttano questi mesi per risolvere le cose il Napoli rischia di perderlo a parametro zero. In questo momento c’è una fascinazione per Gasperini per il dopo Ancelotti. Koulibaly poi lo aveva detto lo stesso De Laurentiis che sarebbe stato difficile continuare a trattenerlo, ma al di là di questi episodi singoli parliamo comunque di giocatori che hanno dato tanto in carriera e al club e quindi è chiaro che la società deve iniziare a fare un nuovo progetto. Il Napoli a mio avviso dovrebbe preoccuparsi di migliorare la gestione della squadra e della comunicazione perché con questa cosa del ritiro hanno fatto una figuraccia che nemmeno da terza categoria. In una società come questa io mi aspetto anche che un direttore sportivo gestisca meglio il post partita della Champions”.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Ronaldo cerca una via di fuga dalla Juve. Mourinho dà spettacoloPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - La Juve russa: bloccato Miranchuk! Grosso caso Balotelli
Corrado: "Sarri mi faceva divertire, Ancelotti no!". Le risposte di Fedele e Malfitano al giornalistaPalmeri: "Ancelotti da 4.5: il suo Napoli è inaccettabile! Maran da 9, ma il migliore è un altro"
Bucchioni: "Napoli, Inzaghi per il dopo Ancelotti. Ronaldo va via, arrivano MBappè e Pogba"Piccinini: "Immobile eccezionale, Belotti è rinato. Sul Napoli lasciatemi dire che..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.