Arsenal, Keown distrugge Nicolas Pepè: "Spesi 80 milioni e giocano meglio i ragazzini"


Redazione
Interviste
21 SET 2019 ORE 11:21

Martin Keown, ex difensore dell'Arsenal, ha voluto muovere alcune critiche a proposito del costosissimo acquisto di Nicolas Pepe

Dopo la vittoria dell'Arsenal in Europa League, ottenuta grazie alle grandi prestazioni di molti giovani calciatori, Martin Keown, ex difensore della squadra inglese, ha voluto muovere alcune critiche a proposito del costosissimo acquisto di Nicolas Pepe, operato dai Gunners in estate: "Lo hanno pagato 80 milioni, e poi guarda in Europa quanti giovani hanno giocato meglio di lui... Saka quando ha la palla mostra calma, sicurezza. E dire che ha solo 18 anni...", le sue dichiarazioni a BT Sport.

Nicolas Pépé è stato anche nel mirino del Napoli. I suoi agenti arrivarono a Dimaro in elicottero per incontrare Aurelio De Laurentiis. Alla fine il giocatore preferì trasferirsi all'Arsenal in Premier League, al momento il suo rendimento è davvero deludente. Il Napoli poi scelse di puntare su Hirving Lozano, alla fine la scelta di acquistare il messicano si è rivelata giusta. L'ex PSV è un giocatore dal grandissimo talento e qualità.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Laukaku. Irrefrenabile voglia di Zlatan. Ronaldo vuole il Pallone d'OroValcareggi: "Juve treno che non fermi. Napoli? Meglio l'Inter", poi la frecciata a Gasperini
Chiariello: "Parole ADL condivisibili, ma Mertens è un simbolo: non puoi prenderlo a parolacce!"Caressa: "Milan, sentito Pioli? E' rivoluzione copernicana! Napoli senza continuità, si è perso"
SKY - Rivoluzione Genoa: Preziosi esonera Andreazzoli, arriva un ex Napoli?Costacurta: "Ibrahimovic sta a Beverly Hills, chi glielo fa fare?", Bergomi: "A Napoli c'è il mare!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.