Ancelotti: "Sono tifoso del Napoli! James? Trattativa aperta. Seguiamo Pp e altri giocatori. Gaetano..."


Redazione
Interviste
21 LUG 2019 ORE 20:59

Carlo Ancelotti torna a parlare, il tecnico ben carico in vista della nuova stagione.

Diciasettesimo giorno di ritiro per il Napoli, gli azzurri proseguono la preparazione fisica in vista della prossima stagione. Carlo Ancelotti è stato protagonista di un'intervista a TV Luna. Tanti gli argomenti toccati dal tecnico azzurro. "Allenare il Napoli è una grande responsabilità, ma anche una grande motivazione. C'è tantissima gente che ci segue con affetto, c'è tanta gente che ha fatto sacrifici per venire a Dimaro. Questo calore trasmette energia ai giocatori. Il legame e l'entusiasmo con i tifosi napoletani? L'entusiasmo si aumenta con il comportamento della squadra, deve essere un comportamento serio e di qualità, bisogna dare il massimo per la maglia. Il senso di appartenenza dei giocatori è molto importante, la passione si aumenta con le prestazioni della squadra. Al tifoso piace vedere una squadra che lotta fino alla fine. Ci sono giocatori che qui sono arrivati quasi sconosciuti, Koulibaly è uno di questi, per poi diventare tra i migliori in Europa. Stesso discorso per Mertens, Zielinski ed Allan. Il binomio Ancelotti-Napoli? E' un binomio che deve aiutarsi a vicenda, dobbiamo cercare di fare un'unione molto forte per ottenere il successo, a Napoli mi trovo molto bene, mi affeziono facilmente, mi sento molto tifoso del Napoli, sono tifoso della squadra che alleno. L'anno scorso mi ha aiutato molto a conoscere l'ambiente, la squadra ed i tifosi. In questo contesto mi trovo molto bene, sono soddisfatto e riesco ad esprimermi al meglio".

Ancelotti ha aggiunto: "Si lavora molto bene a Dimaro, i 3500 tifosi ci aiutano ancora di più. Vogliamo ripagarli con tanto impegno. Ad oggi tanti allenamenti sono sempre a porte chiuse, noi non abbiamo nulla da nascondere e ci divertiamo con la gente. Stiamo valutando con la società di allenarci qualche volta al San Paolo a porte aperte. Non abbiamo segreti e vogliamo stare vicino ai tifosi, a Castel Volturno non ci sarebbero le condizioni per questone di sicurezza. Non ho segreti nemmeno io, non esiste il segreto di Ancelotti. I tanti trofei sono arrivati grazie al duro lavoro di ogni singolo componente. La società lavora benissimo, abbiamo uno staff medico e tecnico di grande livello, tanti giovani e con grande motivazione. Vogliamo vincere un trofeo, ma non deve essere ossessione. Siamo carichi tutti, a Madrid era lo stesso quando arrivai e vincemmo la Champions League. James Rodriguez ne stiamo parlando, a me non risulta sia dell'Atletico Madrid. Penso che sia ancora aperta la trattativa tra il Napoli e James, ma non è l'unica aperta. Stiamo valutando tanti profili, ma certe volte la volontà del giocatore cambia le cose. Le trattative oggi non sono facili, spesso non si trova l'accordo con procuratori o società. Speriamo si chiuda in fretta Elmas, mancano piccoli dettagli, speriamo possa arrivare in ritiro.  Il modo di battere la Juventus è quella di migliorare la rosa, ma non serve il nome per scaldare la piazza, servono giocatori che facciano un grande lavoro. Al 31 agosto saremmo tutti contenti". 

Ancelotti ha proseguito: "Gaetano? È un profilo molto interessante. Voglio che diventi un centrocampista completo perchè ha tutte le qualità fisiche e tecniche per farlo. Sono contento delle due partite che ha fatto. Valuteremo con lui e la società se tenerlo con noi o mandarlo in prestito. I tifosi? Vorrei che quando le squadre avversarie vengono al San Paolo avvertano il sostegno alla squadra. Ricordo che quando venivo da avversario c'era un'atmosfera difficile. Il profilo che cerchiamo? Vogliamo migliorare la qualità dei giocatori che giocano tra le linee del centrocampo e della difesa avversaria. Il rapporto con James? Sono molto legato a lui perchè ha fatto molto bene con me. Lo stimo moltissimo e sicuramente con lui miglioriamo la squadra, ma ci sono anche altri profili che stiamo valutando con la società. L'ho voluto io al Bayern ma purtroppo sono andato via dopo 2 mesi. L'anno scorso ha avuto più difficoltà perchè l'ambiente non è stato facile per lui. Non ha bisogno di rilanciarsi è un grande giocatore. Stiamo lavorando su quello, ma non solo. La rosa del Napoli? È molto completa, la rosa è migliorata già l'anno scorso. È arrivato Manolas. Capisco che tutti sono eccitati per il grande nome. Tra questi possiamo aggiungere anche Pepè. Il Napoli può arrivare a qualsiasi giocatore, poi dipende da tanti fattori. Niente è impossibile. Ripeto: il 31 agosto saremo tutti contenti. Come rendiamo felici i tifosi? Il secondo posto non basta più, dobbiamo portare a casa qualcosa. A parlare di secondo posto mi viene la pelle d'oca". 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
TMW - Napoli-Llorente, i dettagli dell'accordo! In attesa della decisione di IcardiAccardi: "Hanno paura di prendere Icardi e sapete perch? Napoli unica alternativa"RETROSCENA - Manolas al Napoli, ecco cosa c' dietro: Ancelotti ha alzato il telefono e...
Cagni: "Sarri pu essere l'handicap della Juventus! Le differenza con Inter e Napoli assottigliate"Biasin: "Sono convinto, vi dico come andr a finire con Icardi! Al Napoli guadagnerebbe..."Zazzaroni: "La Juve sta facendo la piovra col Napoli, lo stile Moggi! Paratici sta mettendo i piedi..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicit in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.