Ancelotti non ci sta: "Striscioni? Pretendere è un verbo che non mi carica. La parola giusta è un'altra"


Redazione
Interviste
17 APR 2019 ORE 14:10

Le parole del mister: "Non posso pretendere e quindi garantire il risultato: dobbiamo pretendere impegno, massima applicazione e concentrazione".

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha commentato il contenuto dello striscione della Curva B ("Pretendiamo la Coppa Uefa"). Il mister, ha fatto intendere di non aver molto gradito: "Se mi piace questo verbo? La cosa giusta da dire è pretendere il massimo impegno e concentrazione, il risultato invece anche col massimo impegno non si può garantire".

Poi Ancelotti ha aggiunto: "Non posso pretendere e quindi garantire il risultato: io e tutti dobbiamo pretendere impegno, massima applicazione e concentrazione. Il resto non possiamo controllarlo, non sono un mago per dire il risultato. Il verbo pretendere vi carica? A me personalmente no, dai miei giocatori pretendo l'impegno".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
FOTO - Summit a Milano, l'agente di Luperto incontra Pompilio. Il Napoli ha deciso il suo futuroAuriemma: "Svolta storica nel Napoli di De Laurentiis! Dopo Lavezzi, Cavani e Higuain..."La Roma prepara il dopo Manolas. Quattro nomi nella lista di Petrachi: i dettagli
Roma, i tifosi sono furiosi: "Manolas per Diawara, è assurdo! Il Napoli ci ha fregato"Barcellona-Neymar, accordo raggiunto. Fifa pronta a vigiliare: i catalani...Buffon torna alla Juventus, la reazione di Maurizio Sarri
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.