Ag. Gaetano: "Ha i piedi per terra. Ancelotti sa che è un patrimonio: ora vuole costanza"

Redazione » Interviste14 GEN 2019 ORE 13:44

Il procuratore sportivo che rappresenta il giovane talento di proprietà del club partenopeo ha commentato l'esordio del suo assistito in TIM Cup.

Andrea Pastorello, agente di Gianluca Gaetano, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni: "Come sta? E' molto tranquillo, a fine partita era sereno. Lo vedo tra poco, giocherà con la Primavera. E' un 'predestinato'? Sta facendo bene, ha delle doti importanti. Abbiamo grande stima del mister e del suo lavoro. Gianluca è un ragazzo coi piedi per terra, ha assorbito con tranquillità l'emozione dell'esordio col Napoli. Lavora tanto, si é meritato l'attenzione di Ancelotti: ora deve continuare così e confrontarsi con realtà superiori alla Primavera".

Pastorello ha aggiunto: "Gaetano è un grandissimo lavoratore. Non voglio fare paragoni, non mi piace. La famiglia ha fatto dei sacrifici per farlo crescere bene, adesso deve solo stare tranquillo. Ieri ha vissuto una bella soddisfazione, la seconda dopo il ritiro con Carlo Ancelotti. La società si rende conto che rappresenta un patrimonio, speriamo solo che gli venga data l'opportunità di trovare una certa costanza negli allenamenti con la Prima Squadra. Il ragazzo ha già dimostrato di non essere solo un talento da Primavera. Serie B? In Italia, in generale, abbiamo il freno a mano tirato su certe cose. Siamo orgogliosi di proseguire il cammino del Napoli. L'esordio è un premio e lo sappiamo. Il gol contro l'Atalanta è stato un gola alla Maradona?".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Ancelotti tra i più grandi! Sarri o Gasperini alla Roma, Di Francesco il dopo-PioliPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Varane via dal Real: può andare alla Juventus! Pressing su Chiesa e ZanioloCM.IT - Thauvin vuole l'Italia, il Napoli può provare l'affondo! E' sfida con Juventus e Inter
Fedele racconta: "Albiol era telecomandato da Reina! Ancelotti non lo sentono mai"Sentite Venerato: "Il Napoli ha un giocatore ciclopico! Ma c'è chi non mi fa impazzire"RAI - Acquisto Verdi: Ancelotti ci ha messo la faccia. La verità su Bennacer-Napoli. Wenger...
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.