Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Tas respinge ricorso del Boca: scelta la sede del Superclasico! Rabbia Maradona: "Figlio di..."

Scritto da Redazione in Coppe8 DIC 2018 ORE 18:13

Le parole di Diego: "Sono molto arrabbiato per questa storia. E dico ai ragazzi del River e all'allenatore che non è una bella situazione da vivere".

Spazzati via anche gli ultimi dubbi: River Plate-Boca Juniors, finale di ritorno della Copa Libertadores, si giocherà ufficialmente domani sera, allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid. Il Tribunale amministrativo dello sport di Losanna, infatti, ha respinto oggi il ricorso presentato dal Boca contro la decisione della Conmebol di far disputare il Superclasico nella capitale spagnola.

Gli Xeneizes chiedevano che la partita non si giocasse e l'assegnazione a tavolino del titolo di campione, visti i disordini e l'aggressione subita all'esterno dal Monumental due settimane fa. Non più di una settima fa Maradona ha dichiarato: "A questo Alejandro Dominguez chiedo una cosa: che c... devo fare se la mia famiglia vuole vedere River-Boca? Dobbiamo andare tutti a Madrid? Ma mica siamo tutti Macri. Lo sai quanto costa una cosa del genere?". 

L'ex Pibe de Oro si è scagliato contro il presidente della Conmebol che ha deciso di spostare la finale di Copa Libertadores in Spagna: "E allora, caro il mio figlio di p..., crea un piano di sicurezza e fai giocare la partita nello stadio del Velez, no? La verità è che questa gente è il problema del calcio. Non sono in grado di sostenere gli incarichi che hanno, è una pazzia. Non mi va giù che Domínguez se ne vada in giro per il mondo a parlare di pallone...".

Preoccupazione anche per il futuro: "Sono molto arrabbiato per questa storia. E dico ai ragazzi del River e all’allenatore, per cui nutro tantissimo rispetto, che non è una bella situazione da vivere sulla propria pelle, eh? Perchè un domani, quando il River dovrà andare a giocare alla Bombonera, come farà ad entrare Gallardo? Come faranno ad entrare i giocatori del River? Quindi non prendiamoci in giro. La la verità è che tutti vorremmo che il calcio fosse libero".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie