Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Coppa Italia, Milan-Napoli (Sassuolo permettendo) si giocherebbe a San Siro: nuovo regolamento

Scritto da Redazione in Coppe13 GEN 2019 ORE 18:34

In ogni gara, hanno diritto di giocare in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso.

Se il Napoli dovesse strappare il pass per i quarti di finale di Coppa Italia battendo questa sera il Sassuolo al San Paolo, la sfida al Milan si giocherebbe a San Siro: si tratterebbe anche in quel caso di una partita secca per l'accesso alle semifinali. Il nuovo regolamento della competizione prevede infatti che "i quarti di finale si svolgono ad eliminazione diretta in gara unica, secondo gli accoppiamenti stabiliti dal tabellone. In ogni gara, hanno diritto di giocare in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso. Fanno eccezione a quanto precede le eventuali sfide dei quarti di finale che si disputano tra una Società di Serie A “Testa di Serie” e una Società di Serie A inserita in tabellone in posizione da 9 a 20, nel qual caso il campo di gara è sempre determinato da sorteggio". 

Napoli e Milan fanno entrambe parte del lotto delle otto teste di serie e dunque, regolamento alla mano, fa fede il sorteggio con la posizione di ingresso nel tabellone, che è stato il seguente: 

1 Milan

2 Atalanta

3 Fiorentina

4 Inter

5 Lazio

6 Roma

7 Juventus

8 Napoli

Il Milan, testa di serie numero 1, giocherebbe contro il Napoli a San Siro, mentre in caso di passaggio del turno del Sassuolo, ci sarebbe da fare il sorteggio.  Ecco un altro passaggio del regolamento: "Nel caso in cui, per effetto di quanto precede, due Società si trovino a disputare, nello stesso giorno solare, la propria gara interna del quarto turno sul medesimo campo, la Società cui è stata attribuita la posizione in tabellone contrassegnata dal numero più basso mantiene il diritto di giocare in casa, mentre l’altra subisce l’inversione del campo". Eventualmente, dunque, il quarto di finale a subire l'inversione sarebbe quello tra Inter e Lazio, che si disputerebbe all'Olimpico. 

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie