UFFICIALE - Guai per Mazzarri: lesione muscolare per Belotti, il comunicato del Torino


Redazione
Campionato
3 DIC 2019 ORE 20:13

L'attaccante dei granata si è sottoposto ad alcuni esami che hanno evidenziato un danno, una lesione ad alcune fibre muscolari.

Attraverso il report pubblicato sul proprio sito web, il Torino ha ufficializzato il nuovo stop per Andrea Belotti che, non solo non è guarito, ma ha accusato un nuovo problema muscolare non scoperto al momento delle prime indagini a causa del largo ematoma che coinvolgeva l'area. Gli ulteriori esami a cui si è sottoposto hanno evidenziato un danno, una lesione ad alcune fibre muscolari che lo costringeranno a rimanere ancora out. Un brutto guaio per Walter Mazzarri.

Ecco il report completo: "Allenamento pomeridiano per il Torino con una sessione equamente suddivisa tra lavoro sulla parte atletica e programma tecnico, con partita a ranghi misti. A causa del persistere del dolore, Andrea Belotti è stato sottoposto a un ulteriore controllo strumentale che ha evidenziato un danno ad alcune fibre muscolari non visibile nelle precedenti indagini a causa del vasto ematoma. Il capitano proseguirà nel percorso terapeutico stabilito".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Napoli deludente, Chiariello: "Caso Insigne: è arrivato un segnale gravissimo! Serve un cambio"Ancelotti: "Pessimo primo tempo! Mi sento coinvolto nel progetto Napoli. Insigne fuori? Vi spiego. Gattuso..."
Fontanella incredulo: "Goal di Zielinski, avete visto come hanno reagito i compagni di squadra?"Zielinski: "Dobbiamo fare meglio! Il mio parere su Ancelotti. Contento per il mio gol"
Il Napoli pareggia, Ancelotti si rende conto dell'errore commesso: mossa tardiva del mister!Napoli, pareggio deludente a Udine! La reazione di Ancelotti e Mertens a fine partita
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.