UFFICIALE - Cori razzisti, batosta per la Juve: respinto il ricorso. Aumenta la squalifica!

Redazione » Campionato11 OTT 2018 ORE 17:54

La decisione: "Ammenda di € 10.000,00 nonchè l'obbligo di disputare 2 gare con i settori Tribuna sud, 1° e 2° anello, privi di spettatori":

Arriva una notizia clamorosa ed inaspettata. Come è noto la Juventus aveva fatto ricorso per la chiusura della Tribuna Sud 1° e 2° anello per i cori razzisti che si sono sentiti chiaramente nel corso della sfida col Napoli. La corte sportiva d'appello non solo respinge il ricorso, ma - cosa davvero incredibile e rara - ridetermina la sanzione nel seguente modo: "Ammenda di € 10.000,00 nonché l’obbligo di disputare 2 gare con i settori Tribuna sud, 1° e 2° anello, privi di spettatori con sospensione dell’esecuzione della seconda gara in base all’art. 16, comma 2 bis C.G.S" si legge nel comunicato ufficiale". 

Una decisione importante che assume un valore fondamentale visto che questi cori gravissimi vengono continuamente sminuiti anche in alcuni importanti salotti televisivi e non solo. Questi cori sono odiosi ed intollerabili, ed in quanto tali combattuti. Il segnale che arriva oggi è importantissimo.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
FOTO - Hamsik, anche Gabbiadini saluta l'ex Napoli sui social: "Onorato di averti avuto come capitano!"Marino: "Futuro Icardi, il DS dell'Inter mi ha fatto una confidenza: andrà a finire così"Allegri: "Lasciatemi dire una cosa sul Napoli. Gli azzurri possono fare 45 punti"
Torino, arrivano due notizie per Mazzarri in vista del Napoli. Nuovo modulo per il match del San Paolo?La Juventus vince, ma nel finale di gara episodio dubbio: il Frosinone protesta!FOTO - Hysaj saluta Hamsik. Splendido messaggio dell'albanese: "Mancherai come giocatore e uomo"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.