"Siamo stufi". Dopo Green l'attacco di Hazard a Sarri, anche a Napoli qualcuno era stanco?


Redazione
Campionato
15 GEN 2020 ORE 17:11

Dopo Rob Green, anche Eden Hazard ha svelato alcuni retroscena sui metodi di allenamento di Maurizio Sarri.

Qualche settimana fa, il secondo portiere del Chelsea, Rob Green, raccontò di essere andato a parlare - lo scorso febbraio - con l'allora manager dei Blues Maurizio Sarri dopo la sconfitta per 6-0 in casa del Manchester City: “I giocatori non sono tipi da parlarti in questo modo, sono preoccupati ma hanno paura di dirti certe cose. Anche io ne ho, ma non me ne importa. Cosa potresti fare, tanto? Scaricarmi?” , e poi altre confessioni a "The Athletic": “Gli ho parlato per 15 minuti. Molti giocatori dopo mi hanno detto che si erano divertiti perché gli avevo detto ciò che loro non erano stati capaci di dirgli. Se lo avessero fatto avrebbero messo a rischio il loro ruolo nella squadra. Sarri è un ex direttore di banca e gestisce la squadra come se fosse una di esse. Nel suo cervello c’era come una formula per il successo, pensava: ‘Sono un matematico, l’ho scoperta e so come fare’. Sarri aveva difficoltà a cambiare, aveva solo un modo di lavorare. Quando le cose non andavano, diceva semplicemente che dovevamo fare meglio”.

Poi un dettaglio: "Gli allenamenti erano ripetitivi. Un giorno io e Giroud ci siamo seduti cercando di capire quante volte avessimo fatto le stesse identiche cose durante la sessione. Abbiamo concluso che durante la stagione solamente in 18 giorni non avevamo svolto il solito, stesso lavoro. Posso capire il motivo per cui i giocatori che volevano semplicemente giocare a calcio pensavano: ‘Ma che senso ha tutto questo?’”. Sulla stessa scia, le dichiarazioni di Hazard (oggi al Real Madrid) il quale ha esteso il discorso anche a Conte: "L'allenamento col Real è sempre col pallone, lavoriamo sui movimenti. Quando lavori con tecnici italiani hai meno piacere ad allenarti. Due i motivi: si tratta di un lavoro più frammentario, e poi è anche ripetitivo. Ma si trova piacere nella vittoria. Ho trascorso tre anni con manager italiani, quindi riscoprire questo piacere mi fa solo bene". Nelle scorse settimane alcuni colleghi hanno parlato nuovamente dell'addio di Sarri al Napoli e non sono mancate ipotesi secondo cui tanti calciatori azzurri erano stanchi mentalmente e fisicamente dopo tre anni di "martellamento sarrista" e che vedevano anche loro di buon occhio la parola fine su un ciclo bello ed intenso che però si è chiuso con zero titoli.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Vittorio Feltri: "Gattuso ha rialzato la testa! Come ha fatto a battere la Juventus? Tifosi entusiasti"CORRIERE - Napoli, chiuso tris di acquisti dal Verona! Fatta anche per Amrabat e Kumbulla
Castel Volturno, Gattuso ha fissato la "legge 100"! Con Ancelotti dopo un'ora si andava sotto la docciaMorte Bryant, la Lega avrebbe detto no al minuto di silenzio! Il Milan è pronto a ricordare Kobe
Georgina Rodriguez arrivata a Sanremo, la compagna di Ronaldo alloggerà in un albergo a 3 stelle!Corbo: "Decine telefonate al giorno di De Laurentiis a Gattuso. Con Ancelotti era diverso"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.