Milan-Inter, Kessie-Biglia furiosa lite in panchina! Volano parole grosse, in tre bloccano l'ex Atalanta

A. Sepe » Campionato17 MAR 2019 22:13

Lite furiosa in panchina tra Kessie e Biglia, i due giocatori del Milan hanno avuto un pesante litigio nei pressi della pachina rossonera.

Al minuto 75 di Milan-Inter le telecamere di SKY hanno inquadrato un Kessie (sostituito pochi minuti prima) letteralmente furioso a bordocampo mentre urlava all'indirizzo del compagno di squadra Lucas Biglia. Urla furiose da parte dell'ex centrocampista dell'Atalanta che è stato bloccato con la forza da altri tre compagni di squadra che hanno evitato il contatto tra i due giocatori del Milan.

Non è ancora chiaro il motivo del pesantissimo battibecco tra i due calciatori rossoneri entrambi in panchina al momento della furiosa lite. Secondo quanto riporta Sky Sport, il tutto sarebbe nato dalla delusione del centrocampista ex Atalanta per la sostituzione. L’argentino ha chiesto educazione al suo compagno per rispetto di Cutrone che era entrato sul terreno di gioco. Da lì sarebbe poi scaturita la discussione Il litigio tra i due giocatori sta facendo molto discutere sui social i tifosi del Milan.

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Napoli, data ed orario delle gare fino alla 37esima giornata. Contro l'Inter di domenica seraAuriemma sulla Juve: "Umiliati da una banda di ragazzini, stagione di cui non andar fieri!"Coni, Malagò: "Napoli uscito dall'Europa giocando male! Stadi? I vuoti del San Paolo mi hanno colpito"
LBDV - Zapata e Hateboer, De Laurentiis ha offerto 30 milioni più due calciatori all'Atalanta!Ancelotti vuole un nuovo bomber per il Napoli. Tre nomi in lista! Retroscena su Insigne. Novità su RuiSKY - Napoli-Atalanta, esclusione a sorpresa di Ancelotti! Maksimovic fuori, Insigne titolare
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.