Juventus-Milan, Ronaldo non gradisce la sostituzione! Parolina alla panchina e dritto negli spogliatoi


Alessandro Sepe
Campionato
10 NOV 2019 ORE 22:00

Cristiano Ronaldo non ha gradito la sostituzione effettuata da Maurizio Sarri nei suoi confronti. Al suo posto Paulo Dybala.

Al minuto 56 di Juventus-Milan, Maurizio Sarri, ha richiamato in panchina Cristiano Ronaldo per fare posto a Paulo Dybala. L'Allianz Stadium ha rumoreggiato per l'uscita del portoghese, il calciatore nel lasciare il terreno di gioco si è girato verso la panchina e ha detto qualche parolina non proprio felice. Il giocatore è poi andato direttamente negli spogliatoi senza accomodarsi in panchina, il suo volto era quello di chi non ha per nulla gradito la decisione del proprio allenatore.

Non è la prima volta che Cristiano Ronaldo non gradisce una sostituzione di Maurizio Sarri era avvenuto già anche durante la gara di Champions League contro la Lokomotiv Mosca. Il portoghese è un calciatore che vuole giocare sempre, ai tempi del Real Madrid non è mai quasi stato sostituito. Ronaldo ama restare in campo per tutti e 90 minuti perchè sempre a caccia di reti per far vincere la propria squadra e aumentare il suo bottino personale.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Ronaldo cerca una via di fuga dalla Juve. Mourinho dà spettacoloPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - La Juve russa: bloccato Miranchuk! Grosso caso Balotelli
Corrado: "Sarri mi faceva divertire, Ancelotti no!". Le risposte di Fedele e Malfitano al giornalistaPalmeri: "Ancelotti da 4.5: il suo Napoli è inaccettabile! Maran da 9, ma il migliore è un altro"
Bucchioni: "Napoli, Inzaghi per il dopo Ancelotti. Ronaldo va via, arrivano MBappè e Pogba"Piccinini: "Immobile eccezionale, Belotti è rinato. Sul Napoli lasciatemi dire che..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.