MARTE - Il Napoli aveva preso Lazzari, tutto rinviato a giugno. Il Chelsea può tornare su Hysaj


Redazione
Calciomercato
19 NOV 2018 ORE 15:03

La redazione dell'emittente campana ha fatto il punto della situazione in casa partenopea soffermandosi sulle ultime indiscrezioni di calciomercato.

La redazione di Radio Marte ha fatto il punto della situazione in casa partenopea soffermandosi sulle ultime indiscrezioni di calciomercato nel corso della trasmissione Si gonfia la rete: "Il Napoli non venderà Elseid Hysaj a gennaio, ma la situazione potrebbe cambiare a giugno. Carlo Ancelotti ritiene l'albanese sullo stesso piano di Kevin Malcuit e Nikola Maksimovic, li considera di pari livello e li alterna a seconda delle circostanze".

L'emittente ha poi aggiunto: "Manuel Lazzari al Napoli? Il club azzurro l'aveva preso in estate per 18 milioni, ma la SPAL voleva che restasse in prestito a Ferrara per un anno. Il tutto è stato rinviato alla prossima stagione, quando presumibilmente verrà acquistato, anche perché il Chelsea potrebbe tornare all'assalto per Hysaj e, con i 50 milioni della clausola, i partenopei potrebbero acquistare più di un rinforzo".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
GAZZETTA - Veretout vuole il Napoli! Giuntoli deve chiudere due cessioni. La Roma gli offre un bonusCriscitiello: "Napoli, sono ore caldissime: a breve gli annunci? Inter: Lukaku e addio a Naindggolan"IL MATTINO - Allan-Napoli, rinnovo con aumento dell'ingaggio: cifre e dettagli. Il Psg si defila
Il Manchester City chiarisce la propria posizione su Koulibaly: "Nessuna offerta, non ci interessa"IL MATTINO - Manolas è ad un passo dal Napoli, Diawara alla Roma. Veretout può sbloccare la doppia operazionePedullà: "Napoli, due nomi caldissimi! Lozano se parte un attaccante. Cavani: futuro deciso"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.