ESCLUSIVA - Di Lella: "Allan-Psg, le cifre reali. La verità su Lozano e Kouamè. Mertens via?"

Francesco Manno » Calciomercato12 GEN 2019 ORE 21:34

Il procuratore sportivo Andrea Di Lella ha parlato ad AreaNapoli.it delle trattative in entrata del sodalizio campano di Aurelio De Laurentiis.

Andrea Di Lella, procuratore sportivo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di AreaNapoli.it: "Allan è un pezzo pregiato della rosa del Napoli, che con le sue prestazioni ha attirato l’attenzione di diversi club europei, PSG in primis. Se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile, qualsiasi calciatore può partire. Rispetto a quanto ho letto e ascoltato sui vari media, c’è da fare un’importante precisazione: il PSG, per questioni di FPF (Fair Play Finanziario), può spendere in questa sessione circa 35/40 milioni. Cifre ben lontane da quelle pubblicate sui vari organi di informazione, che parlano di 70 milioni. L’operazione, se si concretizzasse a queste cifre, sarebbe chiaramente per la prossima sessione estiva, a meno di formule particolari per venire in contro alle esigenze di FPF dei parigini. Tra l’altro, ed è chiaramente una mia personale opinione, 70 milioni mi sembrano un’ottima cifra da incassare per il Napoli, ma un pessimo affare per i francesi, che prenderebbero un centrocampista di 28 anni, al quale dovrebbero sommare un ingaggio in linea con il trasferimento. Credo che se le cifre fossero realmente queste e con tutto il dovuto rispetto per tutte le parti in causa, il Paris Saint Germain potrebbe certamente trovare di meglio".

Per Koulibaly si parla di offerte importanti dalla Premier

"Koulibaly è un grandissimo difensore centrale, per me uno dei primi 10 al mondo e non mi stupisce l’interesse dei maggiori club europei, specie di Premier e Liga. In questo caso, rispetto ad Allan di cui parlavo in precedenza, l’elevata cifra eventualmente richiesta sarebbe assolutamente giustificabile anche se ha la stessa età del centrocampista brasiliano. Se dovesse andare via, per il Napoli ed il campionato italiano sarebbe una grossa perdita. In ogni caso, in virtù del contratto in scadenza nel 2023 e dei partenopei che non hanno bisogno di soldi, il prezzo adeguato lo stabilirà il Presidente De Laurentiis".

 Mertens andrà via?

"È possibile. Anche se è legato fortemente alla città di Napoli ed alla tifoseria, rispetto alla scorsa stagione sta giocando meno, alternandosi con Milik. Questa situazione, più il contratto che scade nel giugno del 2020, potrebbero portare ad un divorzio alla fine di questa stagione, specie se il Napoli volesse puntare su attaccanti più giovani".

Lozano, Barella, Kouamè: chi potrebbe approdare alla corte di Ancelotti?

"Sono tutti e 3 dei giocatori interessanti. Lozano è valutato dal PSV Eindhoven circa 40 milioni, una cifra importante per un giocatore che ha una grande qualità e numeri importanti ma che solamente da un anno e mezzo gioca in un campionato europeo e che dovrebbe essere verificato ad alti livelli. Il Napoli propone un pagamento dilazionato ed una contropartita tecnica (Younes), ma il PSV non è un club bisognoso di denaro e non so quanto possa essere interessato al giocatore ex Ajax. Credo serva un’offerta diversa per accaparrarsi il ragazzo... Sul messicano ci sono anche interessamenti di Juventus e Inter, oltre a club di Inghilterra e Spagna. Situazione da monitorare nella prossima estate. Barella, la cui valutazione è elevata (circa 40/45 milioni), oltre al Napoli, ha un forte interesse da parte di Inter e Chelsea. Ovviamente dipenderà da chi saprà soddisfare economicamente il Cagliari ed il giocatore, proponendo ingaggio e futuro nella nuova squadra. Al momento ti direi che sono in vantaggio, in ordine, Chelsea e Inter, ma chiaramente, qualora il Napoli dovesse vendere Allan adesso oppure a giugno, si fionderebbe prepotentemente sul centrocampista italiano. Kouamè è un calciatore molto interessante, che ha fatto una buona prima parte di stagione. Sul 97 ivoriano il Napoli è fortissimo, praticamente sta per chiudere una buona operazione in puro stile societario, cioè un calciatore giovane, di prospettiva e che può portare future plusvalenze. Nelle ultime ore si è registrato un interesse della Juventus, che somiglia più ad un’azione di disturbo per far alzare il prezzo del cartellino più che una richiesta concreta. Sullo sfondo ci sarebbe anche il Milan, che è stata la società che per prima si è avvicinata al giocatore. Situazione da seguire ma, salvo sorprese impreviste è sempre possibili quando si parla di mercato, il Napoli mi sembra in netto vantaggio".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Taglialatela: "Ospina? Io ho giocato col sangue. Il Napoli è la mia squadra, mi diverto sempre quando vince"Mertens, il papà: "Ama Napoli! Ora fa il 10. La Cina non è un'opzione, De Laurentiis vuole tanti soldi"Chiariello: "Il Napoli non è il Real, forse Dortmund o Porto. Ha Kappa e non Adidas, sapete perchè?"
Ag. Sturaro: "Gol alla Juve? Regalo dell'amico Perin. Giuntoli difensore cattivo, lo voleva. Insigne a scopa..."Endt, ex team manager Ajax: "Vogliamo la vendetta! Nel 1996 la Juventus era probabilmente dopata"Pistocchi: "Ospina andava tutelato, Pussetto pericoloso! Scompenso Napoli, discorso serio. Sono perplesso"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.