Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

Da "Mertens" allo "scherzo", Ochoa è un caso! Napoli tra l'alternativa e il nome nuovo

Scritto da Redazione in Calciomercato12 AGO 2018 ORE 17:22

L'ex Fiorentina ha un solo anno di contratto: per partire in prestito dovrebbe prima rinnovare. Un numero di ostacoli che rendono l'operazione complessa.

Il Napoli ha bisogno di un portiere. Un profilo internazionale per far crescere tranquillamente Meret. Il classe '97 resta il titolare del ruolo, un investimento importante per il presente e soprattutto per il futuro. Per questo gli azzurri cercano solo soluzioni temporanee, di durata stagionale, non oltre. Ochoa rappresenta una scelta importante, ma lo Standard fa muro.

 Prima il ds Renard: "Anche noi vorremmo Mertens in prestito, ma se lo chiedessi mi riderebbero in faccia! Ochoa merita un grande club ma questo non vuol dire che dobbiamo per forza accettare determinate condizioni”, poi anche l’allenatore Preud’homme: "E' uno scherzo che daremo il nostro portiere in prestito a un club italiano. Ci sono contratti e clausole e ci rimettiamo a questi. Se il club non vuole pagare la quota richiesta per lui, Ochoa dovrebbe chiedersi quali siano le loro intenzioni”.

Il portiere messicano - scrive Calciomercato.com - resta il primo nome sulla lista del ds Giuntoli, ma c'è distanza tra le società: il Napoli lo vuole in prestito con diritto di riscatto, lo Standard pretende un trasferimento a titolo definitivo. Due le strade percorribili: o Ochoa fa pesare la sua volontà forzando la cessione in prestito, o De Laurentiis fa uno sforzo e versa ai belgi i 3,5 milioni della clausola rescissoria. Difficile in ogni caso che l’affare si sblocchi prima di martedì prossimo, quando lo Standard giocherà il ritorno dei preliminari di Champions League.

ALTERNATIVE -  Ospina è una pista, di fatto, tramontata: il colombiano dell’Arsenal è stato ammaliato dalla ricca offerta del Besiktas, e dovrebbe finire in Turchia. C’è ancora in corsa Simon Mignolet, classe ’88 del Liverpool, che è la vera alternativa. Il belga, chiuso ai Reds da Karius e dall’ex Roma Alisson, ha però un ingaggio decisamente pesante: 3,3 milioni di euro, troppo per un “secondo”. Ciprian Tatarusanu è l’ultima idea di Giuntoli. Il rumeno è però titolare nel Nantes: il club francese, prima di cederlo, deve trovare un sostituto. Inoltre l'ex Fiorentina ha un solo anno di contratto: per partire in prestito dovrebbe prima rinnovare. Un numero di ostacoli che rendono l’operazione complessa.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie