Promessa di ADL al fratello di Pino Daniele, tutto svanito: decisione bizzarra!

Scritto da Gaetano Brunetti in Varie21 APR 2017 ORE 16:18

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport mette in evidenza la "strategia scaramantica" della società azzurra, rivelando un curioso aneddoto risalente a qualche anno fa: "Nel gennaio 2015 il presidente promise a Nello Daniele, il fratello di Pino Daniele che era da poco scomparso, e ai 60.000 del San Paolo che aspettavano la sfida con la Juve che «Napul'è» sarebbe stata da quel giorno l'inno del Napoli. Gli azzurri furono accompagnati per alcune gare da quelle note al loro ingresso in campo ma i risultati interni della squadra di Benitez da quel momento furono deludenti e così «Napul'è» prima è stata anticipata nella scaletta del prepartita e da tempo ormai è scomparsa dalla playlist diffusa allo stadio". Una scelta alquanto bizzarra, considerando che la canzone è un vero e proprio inno della città partenopea, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo al pari di 'O Sole mio ed 'O Surdato 'nnammurato.

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie