"Il Napoli ha avuto un grande aiuto dall'arbitro". In Italia non cambieremo mai...

Il periodo del Napoli è molto negativo. Si, la fortuna ha girato e spalle agli azzurri, ma è anche vero che gli uomini di Sarri stanno commettendo degli errori grossolani che vengono puntualmente puniti dagli avversari. Non appelliamoci agli arbitro. Si, il goal del definitivo 3-2 del Besiktas nasce da una posizioni di fuorigioco, ma il Napoli, anche in quell'occasione, è stato colpevolmente ingenuo. Non cadiamo, però, nemmeno nell'altro eccesso: credere che l'arbitro abbia aiutato la compagine partenopea. Si sente dire da più parti, anche da Cravero, commentatore per Mediaset Premium, che il secondo assegnato al Napoli fosse troppo generoso. Non è così. Mertens, nell'occasione, è stato trattenuto dall'avversario in area di rigore. In termini di regolamento la massima punizione è sacrosanta. in Italia un rigore del genere non sarebbe stato concesso? Può darsi, ma se è così non ce la possiamo prendere con chi, invece, fa rispettare le regole. Se in Italia ci lamentiamo persino quando una squadra del nostro Paese riceve giustizia, vuol dire che non cambieremo mai. Il calcio non può essere lasciato all'interpretazione, le regole sono un qualcosa di oggettivo e vanno applicate. E il Napoli, finora, ha già subito troppi torti in Italia (si pensi ai rigori non concessi a Pescara e Genova).