Ecco perchè Sarri ha schierato Milik: la verità è nota, qualcuno fa finta di non capire...

Scritto da Francesco Manno in Varie16 SET 2017 ORE 13:45

Negli ultimi giorni in molti hanno criticato le scelte di Maurizio Sarri contro lo Shakhtar. La domanda che un po' tutti si pongono è la seguente.

Negli ultimi giorni in molti hanno criticato le scelte di Maurizio Sarri contro lo Shakhtar. La domanda che un po' tutti si pongono è la seguente: "Perchè il mister ha schierato Milik e non Mertens?". "Perchè non schierare il polacco con il Benevento?" La risposta c'è anche se forse qualcuno fa finta di non capire. Tutti sanno che Mertens, in questo momento, fa la differenza. Milik, nonostante le sue dichiarazioni ("Mi sento al 100%", ndr), non è ancora il calciatore che abbiamo ammirato lo scorso anno. E non c'entrano solo le condizioni fisiche. Si tratta di un problema anche psicologico. Lo scorso anno Milik si sentiva al centro del progetto, era stato chiamato a sostituire Higuain. Dietro aveva un Gabbiadini in netta difficoltà. Aveva la fiducia di tutti, si sentiva motivato. Quest'anno, invece, ha trovato un Mertens scatenato. Il polacco è partito dalla panchina nelle due gare più importanti della stagione: quelle col Nizza. Una nuova panchina contro lo Shaktar lo avrebbe demoralizzato ulteriormente. Massimo rispetto per il Benevento, ma quello con i sanniti non è un match di cartello. La speranza di Sarri è quella di ritrovarsi con due attaccanti in forma, ugualmente motivati. Si può essere d'accordo con lui o meno, ma non è diventato "pazzo". Il tempo ci dirà se avrà avuto ragione o meno...

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.