Mascherano giocherÓ con Lavezzi. Il giocatore: "Fui vicinissimo al Napoli, vi racconto tutto"

Scritto da Redazione in Rassegna Stampa13 GEN 2018 ORE 09:25

Tante volte accostato al Napoli di Benitez, oggi Javier Mascherano sembra ormai prossimo all'addio al campionato spagnolo.

Tante volte accostato al Napoli di Benitez, oggi Javier Mascherano sembra ormai prossimo all'addio al campionato spagnolo. Il suo futuro pare sia in Cina, all'Hebei Fortune, dove potrÓ riabbracciare anche il connazionale Ezequiel Lavezzi. Come riferisce il Mattino qualche anno fa fu realmente molto vicino al club azzurro. Era l'estate del 2014, e sulla panchina del Napoli sedeva Rafa Benitez. L'anno degli arrivi del giovanissimo Koulibaly, di Andujar, di De Guzman, di David Lopez e Michu, che non avevano per˛ entusiasmato la tifoseria e lo staff tecnico. L'allenatore spagnolo si aspettava qualcosa di pi¨, e fu cosý che chiese il grande colpo per la difesa. Fu intavolata una trattativa proprio con Mascherano, nella quale il tecnico si espose in prima persona. "Avevo la possibilitÓ di andare via e il Napoli in quel momento era una soluzione", ha spiegato il talento argentino. "Avevo capito che il mio ciclo era terminato, lo dissi anche al direttore sportivo Andoni Zubizarreta, ma mi rispose di no perchŔ loro volevano continuare a contare su di me. Arriv˛ poi Luis Enrique e mi disse di proseguire con questa maglia. Per˛ in questa vita nessuno Ŕ imprescindibile e sono stato davvero tentato di raggiungere Rafa".

Una trattativa che si Ŕ poi affievolita dopo l'uscita ai playoff di Champions League contro l'Athletic Bilbao, quando il presidente decise di bloccare l'affare. "Abbiamo preso Higuain, Mertens e Callejon. Non possiamo comprare undici Mascherano, spieg˛ poi il patron azzurro in occasione della consegna della laurea honoris causa all'American University Of Rome.

Consigliati per te...
Ultimissime notizie