Varriale: "Parole di Hamsik sintomatiche, qualcuno deve metterci la faccia. Insigne? Ho una sensazione"

Scritto da Redazione in Interviste20 MAR 2017 ORE 15:14

Il giornalista Rai Enrico Varriale ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC. "Il calo di Empoli è un caso a sè. Dopo un'ora necessaria a mettere la partita in cassaforte, la squadra è venuta meno mentalmente. Certo, è qualcosa di preoccupante quando si ripete, perchè le grandi squadre devono reggere il ritmo. Non c'è vergogna, qualche volta, a togliere un attaccante per mettere un difensore. Sintomatiche le parole di Hamsik: si cresce solo quando si impara a gestire le gare senza cali, altrimenti si rischia. Il problema non è dei singoli, una buona percentuale dei giocatori ieri in campo ha staccato la spina. Ora ci sono tante partite, tutte intense, e vengono giocate alla morte. Tutto questo però non è accettabile. Giusto che qualcuno come Marek ci metta la faccia perchè va fatto. Cosa accadrà con Insigne? I rinnovi sono fatti di schermaglie e tattica. Alla scadenza manca oltre un anno, parliamo del 2019. La mia sensazione è che resterà ed auspico che diventi per il Napoli ciò che Totti è per la Roma".

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie