Tavecchio corregge il tiro: "Inter e Milan devono tornare alla pari di Napoli, Roma e..."

Scritto da Redazione in Interviste20 MAG 2017 ORE 14:34

Carlo Tavecchio, presidente della FIGC, ha rilasciato alcune dichiarazioni a SkySport: "Serie A? Per tutti coloro che dicevano che era tutto scontato non c'è niente di scritto, con due giornate da giocare. Juve in finale di Champions? E' un fattore importante per il nostro calcio, la Juventus è una garanzia e la UEFA ci ha dato ragione delle scelte fatte. I giovani talenti emersi in stagione? Abbiamo un movimento composto da 800mila giovani. E' chiaro che li nel mezzo ci sono dei talenti e sta a noi scovarli per ridurre gli investimenti dei club all'estero. Gli allenatori italiani all'estero? Sono la nostra bandiera nel mondo. Se sono richiesti ovunque vuol dire che la nostra scuola è tra le migliori al mondo. Allegri, Sarri o Spalletti per il futuro della Nazionale? Ora cerchiamo di tenere Ventura, del quale siamo contenti. Sono sicuro che per un bel periodo rimarrà lui. Le proprietà straniere in Italia? Siamo nel mondo della globalizzazione e se i capitali sono certi e leciti ben vengano. Non dobbiamo più ragionare per nazioni o continenti, ma globalmente. Inter e Milan devono tornare protagoniste sulla scena italiana e internazionale. Non possiamo perdere una città come Milano. Che deve tornare alla pari di Roma, Torino, Napoli e Firenze".

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie