Pardo: "A Napoli saranno contenti. Jorginho? Qualcosa non va. Voce assurda e cacata pazzesca"

Scritto da Redazione in Interviste14 NOV 2017 ORE 12:54

Il giornalista Pierluigi Pardo ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC. "Lutto Nazionale, è qualcosa di bruttissimo. Come tutti i lutti, lo realizzi piano piano. Ieri ero più arrabbiato che deluso, oggi più depresso. La vita va avanti, andremo al mare e non ci penseremo più. Nel girone della Spagna ci poteva stare di arrivare secondi, ma siamo al di sotto di qualsiasi standard di decenza. Non siamo stati fortunati, però non deve essere un alibi. Come si va avanti? Lavorando. Sento cose non vere. C'è chi fa la conta dei giocatori stranieri in Italia: dicono siano troppi, ma è una boiata pazzesca, una voce fasulla perchè in Inghilterra ce ne sono molti di più. La scena di De Rossi su Insigne è stata teatrale. Insigne non sempre ha fatto il fenomeno in Nazionale, però da lui si deve ripartire. Non ho capito i cambi, mi hanno sbalordito. A Napoli saranno contenti per la convocazione di Jorginho e la sua partita da titolare, ma bisogna interrogarsi sul perchè abbia giocato: qualcosa non va, se in una gara simile schieri chi finora non avevi mai chiamato. Dispiace anche per Ventura. I fischi all'inno della Svezia? Una cacata pazzesca".

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie