Moggi racconta: "Nedved non voleva andare alla Juventus, vi dico come lo convinsi"

Scritto da Redazione in Interviste13 OTT 2017 ORE 11:36

L'ex dirigente di Napoli e Juventus, Luciano Moggi, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del Corriere dello Sport svelando, tra le altre cose, un retroscena: "Nedved? Avevo già l'accordo con Cragnotti (all'epoca presidente della Lazio, ndr), però Pavel non lo sapeva. Mi disse di voler restare alla Lazio, era innamorato del verde e dei campi da golf dell'Olgiata. Non voleva andare alla Juve. Lasciai passare un paio di settimane e gli telefonai a Praga: gli spiegai che i campi da golf, bellissimi, c'erano anche al parco della Mandria, dove risiedeva il dottor Umberto Agnelli, e l'invitai almeno a visitarli in segreto, per poi decidere con tranquillità il suo futuro. Accettò per cortesia e organizzai un volo privato, però non mantenni il segreto: sparsi la voce tra i giornalisti, all'aeroporto c'erano fotografi e telecamere, a Roma si venne a sapere del blitz. Qualche tifoso la prese anche male, alla fine fu più semplice ottenere il sì. Sono felice di aver contribuito, anche attraverso quel sotterfugio, a costruire l'avvenire di un ragazzo eccezionale".

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie