Mancini: "Buttato un anno e mezzo di lavoro all'Inter". Mediaset: "Roberto può tornare in Italia!"

Scritto da Redazione in Interviste20 MAR 2017 ORE 14:56

Il tecnico Roberto Mancini non dice mai cose scontate. Nemmeno quando parla di un passato che potrebbe rappresentare ancora una ferita aperta, dopo una separazione rocambolesca. E così, quando parla della sua avventura all'Inter, regala titoli, senza tirarsi indietro. Nel corso della presentazione dell'iniziativa Panini "Calciatori per Unicef", a Roma, l'ex tecnico nerazzurro, come riporta Gazzetta.it, parla così della sua ex squadra: "Mi è dispiaciuto aver perso un anno e mezzo di lavoro faticosissimo. Fossi rimasto, mancava poco per poter duellare contro la Juve. Mi piacerebbe allenare all'estero e la Nazionale. Ora è piena di giovani interessanti: Rugani, Chiesa, Bernardeschi e Berardi. Entro quattro anni avremo una grande nazionale, forse anche prima. Juventus-Barcellona? Se i bianconeri passano, possono vincere la Champions". Intanto la redazione di Mediaset Premium mette Roberto Mancini in prima fila per la successione di Luciano Spalletti alla Roma.

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie