Higuain: "Sono riuscito a far crescere il Napoli. Volevo smettere di giocare: mia madre..."

Scritto da Redazione in Interviste18 MAG 2018 ORE 08:26

Gonzalo Higuain, nella sua ultima intervista, si è soffermato anche sull'esperienza con la maglia del Napoli e non solo. Il Pipita ha toccato vari argomenti.

Gonzalo Higuain ha parlato ai microfoni di TNT Sports: "La malattia di mia madre? È stata una notizia terribile per me. Stavo per smettere di giocare dopo averlo saputo. Il punto è che lei mi ha detto di continuare. Ma se fosse per me, me ne sarei andato, tutto era passato in secondo piano. Ho lasciato il calcio, che è quello che amo, ma l’ho lasciato. Mia madre la amo di più, chiaramente. È stata lei a darmi la forza di continuare, mi ha detto ‘vai avanti perché non ti permetterò di lasciare ciò che ami per me'".

"Napoli? Mi trasferii lì consapevole dell'importanza che ha questo club per gli argentini, questo club è molto amato e volevo aiutarlo a crescere e credo di averlo fatto. L'addio? Ho preso una decisione che credevo fosse la migliore per me. L'odio che ne è derivato è la conseguenza dell'amore che la gente aveva per me. Il mio errore con la Nazionale contro la Germania? Solo ai migliori recriminano i gol che non hai fatto, non i 300 che ho fatto. Oggigiorno ciò che è utile e che vale è criticare l’altro, ferire l’altro. Le persone sono sedute e guardano come godere degli altri. La mia idea è sempre quella di aiutare la squadra nazionale. Lasciamo sempre tutto per il Paese. È il nostro Paese e lo difenderemo fino alla morte".

Consigliati per te...
Ultimissime notizie