Gasperini: "Mi avete già mandato al Torino". Poi quelle parole che ricordano Sarri: "In Europa..."

Scritto da Redazione in Interviste7 DIC 2017 ORE 23:37

Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa dopo la vittoria degli orobici in Europa League contro il Lione: "Soddisfazione? È enorme, è un susseguirsi, un crescendo. Quella di questa sera, a qualificazione acquisita... vedere entusiasmo, migliaia di persone, è la più grande soddisfazione. Ora andiamo a fare il totosorteggio. Nazionale? Dovrà giocare a marzo, lì avrà l'allenatore e non posso fare io".

"Un giorno mi volete mandare al Torino (i rumors di mercato lo danno come possibile sostituto di Mihajlovic, ndr), l'altro in Nazionale, vi siete già stufati? (ride, ndr)". Poi parla del campionato e le sue parole ricordano quelle pronunciate spesso da Sarri: "Gli impegni in Europa ci tolgono inevitabilmente delle energie per il campionato. Non possiamo essere sempre al meglio". Sarri, nei giorni scorsi, aveva evidenziato proprio le problematiche della sua squadra di fare bene sia in campionato che in Champions. Il tecnico partenopeo aveva detto che la sua squadra "preferisce certe competizioni (campionato, ndr) alla Champions League".