Cesari: "Arbitraggio pro Juve? Tagliavento meraviglioso: non ha il foglietto!". Biasin insorge

Scritto da Redazione in Interviste21 MAR 2017 ORE 14:30

L'ex arbitro Graziano Cesari, oggi moviolista Mediaset, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Tiki Taka, trasmissione in onda su Italia 1. "Il giallo non dato a Pjanic? A me piace ragionare per paragoni. Guardate Milan-Genoa: al 16', Lazovic entra in scivolata, l'intervento è da giallo a vantaggio del Milan, ma l'arbitro si limita ad un richiamo". A questo punto, interviene prontamente Fabrizio Biasin, che asserisce: "Ed anche lì sbaglia! Se è fallo da ammonizione, resta fallo da ammonizione. Perchè limitarsi al richiamo? L'intervento falloso, allora, è ad interpretazione?". Ribatte Cesari: "Il regolamento ha una casistica, il regolamento prevede anche un rimprovero solenne. Informatevi prima di dire certe cose. Sembra quasi che volete trasmettere l'idea che l'arbitro sappia prima chi sono i diffidati. C'è chi lo sta dicendo, in parole belle ed eleganti; ma non è così: l'arbitro non ha il suo foglietto, non sa che Pjanic rischia di essere squalificato. Molto dipende dal clima della partita. Tagliavento ha fatto una partita meravigliosa e oggi stiamo a parlare di un giallo! Tutti i suoi provvedimenti disciplinari sono stati uniformi". Ancora Biasin: "Come il rigore vale allo stesso modo al primo minuto o al novantacinquesimo, anche il giallo deve valere sempre! Non si può far distinzione solo perchè siamo nella prima mezz'ora".

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie