Bagni: "La verità sul Napoli. Le parole di Sarri preoccupano. Rog non gioca per un motivo"

Scritto da Redazione in Interviste7 DIC 2017 ORE 14:29

L'ex centrocampista azzurro Salvatore Bagni, oggi consulente di mercato, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC. "Qualcuno, magari, poteva riposare ieri contro il Feyenoord. Gli olandesi sono modestissimi sul piano tecnico: non hanno valori, non possono mettere in difficoltà un Napoli normale. Le parole di Maurizio Sarri sono preoccupanti: il suo pensiero è che in panchina ha gente che non vale nemmeno i titolari stanchi. Gli unici che reputa all'altezza sono Diawara e Zielinski, talvolta Maggio e Chiriches: insomma 14 giocatori in tutta la rosa, davvero pochi. Per Sarri, gli altri sono più scarsi, la verità è questa. Ma, di questo passo, molto calciatori non saranno mai coinvolti e non vivranno Napoli con allegria e positività".

"Domenica il Napoli potrebbe essere di nuovo avanti a tutti, si tratta solo di un momento di flessione atletica. La rosa, alla luce delle parole di Sarri, è ridotta. Mentre De Laurentiis pensava fosse giusta. Giaccherini mezzora la potrebbe pure fare. Ounas ogni tanto potrebbe giocare. Rog è frizzante e brioso, ha cambio di ritmo, però porta un po' troppo palla: negli schemi di Sarri c'entra poco per questo. Sono calciatori che, però, nelle riunioni iniziali, si pensava avessero completato il gruppo. Quando compri qualcuno, pensi sia utile alla causa".