Nel Napoli giocano tutti, loro due restano a guardare. Semplice casualità o è un "caso" davvero?

Scritto da Redazione in Campionato17 SET 2017 ORE 18:19

C'erano 28 milioni di buoni motivi per immaginare Maksimovic in campo al posto di Albiol o Koulibaly contro il Benevento. E invece Sarri ha deciso di far giocare Raul e lo stesso Kalidou. Un chiaro segnale: in campionato nessun esperimento, se è possibile va in campo sempre la formazione migliore. E così, dunque, Mertens in attacco, Hamsik al suo posto, Callejon e Insigne pure. In regia? Jorginho, inutile dirlo. Soprattutto ora che il Napoli, dopo lo scivolone in Champions, doveva ritrovare certezze. E quale miglior occasione se non il match contro i parenti sanniti? Tuttavia, a prescindere da ogni logica possibile, nel giorno in cui Ounas viene lanciato nella mischia per la prima volta, Giaccherini ritrova il campo e Rog spazio, fa comunque notizia il mancato utilizzo, fino ad oggi, di Sepe e, appunto, di Maksimovic. Solo una casualità che non abbiano esordito fino ad oggi o è un "caso" davvero? Sarri sicuramente darà risposte in un senso o nell'altro nelle prossime uscite davanti ai microfoni. 

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie