300 mln, il super bomber promesso e la notizia più importante: qual è la verità sul Milan?

Scritto da Redazione in Campionato17 LUG 2017 ORE 17:52

Il Milan, non c'è dubbio, è il protagonista indiscusso del calciomercato: in Italia i rossoneri non hanno rivali, quanto a spesa ed investimenti, ma guardando la lista e le cifre della spesa, si fa fatica a trovare chi abbia osato più del Diavolo. Ma qual è l'obiettivo stagionale, quello vero, dei cinesi? Possibile che con un tale investimento Montella e soci vogliano semplicemente puntare al ritorno in Champions. Ecco cosa scrive in proposito Cristiano Ruiu su calciomercato.com: "Aver riportato l'entusiasmo è certamente la cosa migliore fatta finora dal "nuovo" Milan. Le scene degli ultimi giorni fuori Casa Milan o nei vari aeroporti sono una notizia ben superiore alla campagna acquisti sventolata ai quattro venti. Non basta infatti spendere (spesso in maniera esagerata) milioni su milioni per avere una SQUADRA di alto livello. In campo non ci vanno le cifre, ma i valori REALI dei giocatori. Gli ultimi arrivi ad esempio sono giocatori di personalità e, soprattutto Biglia, faranno certamente comodo a Montella, ma certi discorsi da "anti-Juve" e vittoria del campionato sono, ahimè, ancora ben lontani dalle reali possibilità di questa squadra. Occhio che tanto è facile esaltarsi in estate per le presentazioni su Facebook, tanto poi è semplice deprimersi per un pareggio col Chievo. Peraltro se dopo aver speso oltre 300 milioni (contando anche l'attaccante), arrivare "solo" quarti non potrebbe essere certo considerato un risultato all'altezza di quanto investito.

A tal proposito, Fassone promette uno tra Belotti, Aubameyang e Morata. Benissimo, sono contento e spero ovviamente nel "Gallo", ma già questo eventuale arrivo non fa che confessare coi fatti quello che sostengo da tempo, ovvero che l'acquisto di André Silva non ha mai avuto un senso tecnico e men che meno uno economico, dato che significa aver defenestrato oltre 40 milioni. Sento dire dai fassoniani che la motivazione fosse la necessità di fare un favore a Jorge Mendes. Avete capito bene, FARE UN FAVORE A JORGE MENDES.

Ora, a parte che mi sembra un favore giusto appena appena oneroso, ma soprattutto noi non eravamo quelli che non scendevano a patti con i procuratori? Mah....La mia amata amica Coerenza rabbrividisce davanti a certe dichiarazioni, ma ancor di più vedendo chi un mese fa dava del mercenario a Donnarumma e oggi esulta per avere capitan Bonucci. Forse sono proprio quei tifosi che dovrebbero sciacquarsi la bocca. Diciamo che dopo aver visto dare la fascia da capitano, quella indossata da Maldini e Baresi, a Bonucci non mi stupisco più di niente. Tanto meno che il suo arrivo rappresenti una bocciatura per Musacchio. L'ex Villarreal, infatti, non è un marcatore puro (alla Barzagli) e quindi anche in un'eventuale difesa a 3 farebbe fatica. Il rischio di aver buttato altri 18 mln è concreto. I soldi non sono né miei né vostri certo (a proposito, di chi sono?), ma non per questo vanno sperperati, soprattutto perché tra un anno il mercato potrebbe essere bloccato causa FPF". 

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie