I nuovi "bomber" del Napoli, 22 mln in "omaggio" e 4 "acquisti" che andranno via senza giocare

Scritto da Redazione in Calciomercato17 MAG 2018 ORE 18:45

il presidente potrà mettere sul piatto almeno 70 milioni di euro, ovvero i 30 non spesi a gennaio, 20 che sono una parte degli introiti Champions e...

Per un Napoli che si accinge a chiudere la stagione contro il Crotone, c'è un Napoli che lavora per dare a Sarri garanzie il vista del prossimo. De Laurentiis ha quasi raggiunto l'accordo con il tecnico toscano: contratto da 4,4 milioni ed eliminazione della clausola rescissoria, oltre naturalmente alle garanzie tecniche per potenziare la rosa. In tal senso, il presidente potrà mettere sul piatto almeno 70 milioni di euro, ovvero i 30 non spesi a gennaio, 20 che sono una parte degli introiti Champions e i 22 circa che arriveranno in "omaggio" dalle cessioni di Younes (12) e Ciciretti (10).

Per restare in attacco, il Napoli si ritroverà in rosa Roberto Inglese e molto probabilmente Carlos Vinicius Alves Morais. Difficile pensare che possano essere loro i nuovi bomber da cui ripartire. Forse il solo Inglese potrebbe diventare l'alter ego di Milik, ma per il brasiliano ci sono troppe verifiche da fare per pensare che possa trovare spazio in rosa.

Sul versante cessioni, Machach e Milic, i due calciatori arrivati a gennaio (il primo) e a marzo (il secondo), andranno via molto probabilmente senza aver mai giocato nemmeno un minuto. Proprio come Younes e Ciciretti. 

Consigliati per te...
Ultimissime notizie